Simply

giovedì 19 dicembre 2013

SELVA











Selva,
fitta rete d'alberi e rovi,
foresta della mia psiche.
Impenetrabile territorio,
selvaggia regione,
patria di strane creature,
da primitive madri partorite
e abbandonate a se stesse.
Predatrici
del mio vagabondare
per questi calli inesistenti,
dove luce flebile
appare ad un orizzonte
lontano.
Fruscii di passi,
voci,
incomprensibili linguaggi,
solo distinguo un idioma,
liana che mi sorregge,
il tuo.

3 commenti:

  1. Amorevole e misteriosa, un duplice aspetto della personalità della nostra Silvietta..
    Bacio della sera!

    RispondiElimina
  2. Molto bella , grazie Silvia

    RispondiElimina

Qualunque sia la modalità che vi ha portato su questa paginetta, vi invito a restare e a leggere i miei racconti e le mie poesie.
Cerco di comunicare tutta me stessa e spero che le mie emozioni arrivino anche a voi.
Lasciate traccia del vostro passaggio, un commento o anche solo una parola, sapere che anche una frase o un solo verso vi ha lasciato qualcosa significherà aver toccato le corde del vostro cuore.
Buona lettura,
Silvia

Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.